Home

Ricerca nell’archivio

4721

Servizi fotografici

13263

Immagini

Esplora la mappa


Fondo AVV

Denominato genericamente “Autori vari vecchi”, il fondo è composta da 560 servizi fotografici che documentano lo sviluppo dell’impresa dagli anni Venti ai primi anni Quaranta del Novecento, con particolare attenzione alle opere di celebrazione e ricerca del consenso operate durante il ventennio fascista con inaugurazioni e installazioni illuminotecniche in occasione di importanti eventi pubblici. In questo fondo sono conservate numerose campagne fotografiche di Vincenzo Aragozzini, Gianni Moreschi e Antonio Paoletti.

Fondo Archivio Nuovo

II Fondo Archivio Nuovo è costituito da stampe, diapositive e negativi. Esso documenta tutti gli aspetti dell’attività produttiva e della vita aziendale di AEM, con particolare attenzione per le iniziative promozionali promosse a partire dal 1984. Nel fondo sono presenti numerose campagne fotografiche di firme celebri della fotografia, come Gianni Berengo Gardin, Gabriele Basilico, Francesco Radino, Luigi Ghirri, Martin Parr e molti altri, documentando gli impianti storici dell’impresa nel territorio lombardo, le trasformazioni di Milano e il processo di metanizzazione della città.


Fondo Chiolini-Cancano

Dagli anni Quaranta all’inizio degli anni Sessanta, Guglielmo Chiolini collaborò con AEM, fornendo all’azienda lastre e positivi dedicati ai grandi cantieri idroelettrici del Secondo dopoguerra (circa 440 fototipi). Nel suo complesso il corpus è costituito da cinque fondi documentari dedicati rispettivamente alle centrali di Lovero e Grosio (1946-1959), e alle dighe di San Giacomo, Cancano e Val Grosina (1938-1960).


Fondo Chiolini-Grosio

Dagli anni Quaranta all’inizio degli anni Sessanta, Guglielmo Chiolini collaborò con AEM, fornendo all’azienda lastre e positivi dedicati ai grandi cantieri idroelettrici del Secondo dopoguerra (circa 440 fototipi). Nel suo complesso il corpus è costituito da cinque fondi documentari dedicati rispettivamente alle centrali di Lovero e Grosio (1946-1959), e alle dighe di San Giacomo, Cancano e Val Grosina (1938-1960).


Fondo Chiolini-Lovero


Dagli anni Quaranta all’inizio degli anni Sessanta, Guglielmo Chiolini collaborò con AEM, fornendo all’azienda lastre e positivi dedicati ai grandi cantieri idroelettrici del Secondo dopoguerra (circa 440 fototipi). Nel suo complesso il corpus è costituito da cinque fondi documentari dedicati rispettivamente alle centrali di Lovero e Grosio (1946-1959), e alle dighe di San Giacomo, Cancano e Val Grosina (1938-1960).


Fondo Chiolini-S.Giacomo


Dagli anni Quaranta all’inizio degli anni Sessanta, Guglielmo Chiolini collaborò con AEM, fornendo all’azienda lastre e positivi dedicati ai grandi cantieri idroelettrici del Secondo dopoguerra (circa 440 fototipi). Nel suo complesso il corpus è costituito da cinque fondi documentari dedicati rispettivamente alle centrali di Lovero e Grosio (1946-1959), e alle dighe di San Giacomo, Cancano e Val Grosina (1938-1960).

Fondo Chiolini-Valgrosina

Dagli anni Quaranta all’inizio degli anni Sessanta, Guglielmo Chiolini collaborò con AEM, fornendo all’azienda lastre e positivi dedicati ai grandi cantieri idroelettrici del Secondo dopoguerra (circa 440 fototipi). Nel suo complesso il corpus è costituito da cinque fondi documentari dedicati rispettivamente alle centrali di Lovero e Grosio (1946-1959), e alle dighe di San Giacomo, Cancano e Val Grosina (1938-1960).


Fondo Paoletti

Il Fondo Paoletti è costituito da circa 2.700 immagini numerate in progressione cronologica dallo stesso fotografo. Pervenuto con qualche lacuna, il fondo documenta dal 1930 al 1960 quasi tutti gli aspetti dell’attività dell’azienda in quegli anni, con particolare attenzione per la costruzione e lo stato degli impianti a Milano e in Valtellina e per le manifestazioni politiche a cui AEM ha aderito durante il periodo fascista. Dopo la morte di Paoletti nel giugno del 1943, l’attività dello studio per AEM proseguì con Mario Zacchetti.

Fondo Rocca

Il fondo Rocca è costituito da poco più di 750 foto, numerate progressivamente in ordine cronologico. Documenta la costruzione della Centrale idroelettrica di Grosio (1960) e dei canali di derivazione a essa collegati.

Fondo Ferrari

Fondo Moreschi

Fondo Negativi

Fondo Negativi con stampe